Circa 200 persone dovranno segnalarsi per effettuare il tampone tra il parmense e il piacentino. Si tratta delle persone che hanno frequentato la discoteca Colle San Giuseppe di Alseno, nel piacentino, nella notte tra il 14 e 15 agosto. A portare le Ausl di Piacenza e Parma a dover rivolgere l’appello, il comportamento di una 20enne rientrata da una vacanza a Malta con alcune amiche e poi risultata positiva al coronavirus.

L’Emilia Romagna non prevede l’obbligo di isolamento domiciliare in attesa del risultato del tampone dopo il rientro da Malta, Grecia, Spagna e Croazia – nonostante l’ordinanza del ministero della Salute del 12 agosto preveda l’isolamento in attesa dell’esito dell’esame. La ragazza, appena tornata dall’isola del Mediterraneo, si è sottoposta al tampone e la sera del 14 agosto ha partecipato con amici a un evento a tema brasiliano nel locale. Il 16 agosto l’esito: positiva al Sars-Cov2.

All’arrivo dei risultati è scattata la procedura per effettuare i test alla famiglia e ai contatti della 20enne. Tra Fidenza e Salsomaggiore, riporta l’Ansa, è cominciato il tam tam sui social per la partecipazione alla serata della ragazza. Il locale in questione ha dato la notizia ieri sui social raccomandando ai presenti “di prestare attenzione ai propri comportamenti e di seguire le linee guida che verranno comunicate”. Il locale ha fatto sapere che, qualora necessario, ha pronto l’elenco con nomi e recapiti telefonici dei presenti alla serata.