I social network possono regalare delle sorprese. Lo avrà capito bene un 28enne sottoposto all’obbligo di firma di Casalnuovo. Il giovane si è recato in caserma per firmare e proprio davanti al citofono dei Carabinieri si è fatto un video in cui li insultava. Lo ha postato sui social e in breve tempo è stato scoperto dai carabinieri stessi che lo hanno denunciato.

Questa mattina, a seguito degli ormai quotidiani accertamenti effettuati sui noti social network, i Carabinieri della Tenenza di Casalnuovo hanno denunciato a piede libero per il reato di vilipendio delle Forze Armate un 28enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Il ragazzo è arrivato nei pressi della caserma dei carabinieri di Casalnuovo per assolvere all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a cui è sottoposto per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Ha pensato bene di “filmarsi” poco prima di entrare in caserma postando sul web il proprio pensiero.

Ha raccontato la sua “seccatura” di dover andare a firmare tutti i giorni e poi ha insultato i criminali. Ancora con il video avviato ha premuto il pulsante del citofono e con voce gentile ha detto: “appuntato sono venuto a firmare”. Poi ha postato il video sui social e in breve tempo è diventato virale. Non è sfuggito nemmeno ai carabinieri stessi. Quel video gli avrà fatto guadagnare molti follower ma gli è costato anche la denuncia. Per i Militari è stato semplice estrapolare il video e denunciare il 28enne.

Avatar photo

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.