I commissari straordinari di Alitalia hanno lasciato l’incarico e al loro posto è stato individuato l’avvocato Giuseppe Leogrande come commissario unico. Sul cambio al vertice della compagnia aerea è intervenuto il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli: “Voglio ringraziare i tre commissari Daniele Discepolo, Enrico Laghi e Stefano Paleari per il lavoro svolto in una situazione di criticità e per la sensibilità istituzionale dimostrata in questi mesi nella gestione di un dossier complesso, che purtroppo non ha portato ad una soluzione di mercato definitiva per la compagnia. Un ringraziamento va anche al nuovo commissario Giuseppe Leogrande per aver accettato l’incarico. Assieme a lui lo Stato dovrà agire per permettere il rilancio definitivo di Alitalia”.

LEGGI ANCHE – Via libera al prestito da 400 milioni: la nuova gara entro maggio 2020

L’ex compagnia di bandiera ha inoltre chiesto al governo di poter beneficiare di nuova cassa integrazione straordinaria per 1.180 dipendenti con una nuova scadenza fissata al 23 marzo 2020. Da fonti sindacali emerge che la richiesta di prolungamento della Cigs riguarderà 80 comandanti, 350 assistenti di volo e 750 addetti del personale di terra. La precedente cassa è in scadenza il 31 dicembre 2019.

Redazione