Anche Beppe Grillo soffre la crisi. Il fondatore del Movimento 5 Stelle ha infatti rialzato il prezziario delle su interviste: il comico genovese già da tempo infatti per ogni intervento su giornali, tv e radio chiede denaro, cifre ritoccate dopo l’emergenza Covid.

Nell’annunciarlo sul proprio sito ufficiale Grillo ricorre all’ironia e spiega che non apprezza “strani appostamenti ed inseguimenti spiacevoli”, per questo mette nero su bianco i prezzi per interviste e foto per l’anno in corso e per il 2021.

Si parte dalle interviste scritte con domande via mail: qui si passa da 1000 a 2000 euro a domanda, con un minimo di 5. Per le interviste a giornali e riviste il garante del Movimento 5 Stelle il costo schizza da 1000 a 5000 euro, questa volta a minuto, per un minimo di otto. Infine le interviste televisive, in radio o per le web tv-radio: qui il listino passa dai 2000 ai 1000 euro, sempre per un minimo di 8 minuti. Il tutto, spiega la brochure, iva esclusa.

Capitolo a parte quello dedicato alle foto del fondatore dei pentastellati. Anche qui il listino è molto chiaro: 10mila euro per un profilo viso, 15mila euro per l’interno. La foto frontale di Beppe arriva a costare 20mila euro, mentre una con “espressione” ne vale 30mila. Visti i tempi c’è anche la variante con mascherina, alla quale si applica un “grillobonus del 10% di sconto”.