La lite tra padre e figlio è diventata sempre più accesa. Così un 74enne di Volla ha imbracciato un fucile sovrapposto a pallini e ha fatto fuoco cercando di colpire il figlio. È successo a Volla in una serata di follia domestica.

I carabinieri della sezione operativa di Torre del Greco, insieme a quelli della tenenza di Cercola e della Stazione di Volla hanno denunciato per lesioni personali aggravate un 74enne incensurato di Volla.

Ha discusso con il figlio 44enne e durante la lite ha imbracciato un fucile sovrapposto a pallini (legalmente detenuto) e ha fatto fuoco per due volte, ferendo la nipote 18enne al polpaccio. La colluttazione si è ulteriormente accesa e l’anziano è stato disarmato dal figlio.

La giovane è stata trasportata all’ospedale Villa Betania ed è stata ritenuta guaribile in 5 giorni.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.