Un inizio settimana da inferno sul tratto autostradale tra Roma e Napoli. Un doppio incidente si è verificato questa mattina: all’alba si sono scontrati tre camion dopo l’uscita di Capua dell’A1 in direzione Nord, verso la Capitale.

Il sinistro è avvenuto nei pressi del km 718+500: ancora da chiarire le cause dell’incidente, anche se da prime ricostruzioni alla basa dello schianto vi sarebbe un sorpasso azzardato.

L’incidente ha reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre gli autotrasportatori dalle lamiere, mentre i mezzi pesanti sono usciti fuori strada andando ad impattare contro i guard rail ai bordi della carreggiata.

I tre camionisti sono stati trasportati nei più vicini ospedali: uno degli autotrasportatori in particolare ha riportato ferite più serie ed è ricoverato presso l’ospedale ‘Sant’Anna e San Sebastiano’ di Caserta. Sul posto oltre a vigili del fuoco e ambulanze sono intervenuti anche gli agenti della Polstrada per effettuare i rilievi e monitorare il traffico, con la circolazione ovviamente andata in tilt.

IL SECONDO INCIDENTE – Ma il lunedì di disagi autostradali è continuato sempre sulla stessa tratta per un secondo incidente. Questa volta, poco prima delle 8, un sinistro si è verificato il nodo dell’A1 con la Villa Literno-Pomigliano ed il bivio A1/A16 Napoli-Canosa.

Fino a tre chilometri di coda si sono registrati nel tratto interessato dall’incidente, ma la situazione del traffico è andata rapidamente migliorando.

Redazione