Un treno che ha dovuto fare ‘marcia indietro’ perché trasportava sei tir, e i rispettivi autisti, sprovvisti di Green pass. È quanto accaduto oggi alla stazione ferroviaria di Domodossola, centro principale della val d’Ossola in Piemonte.

Il convoglio merci trasportava i mezzi che dalla Svizzera attraversano l’Italia tramite il tunnel del Sempione, diretti al centro intermodale di Novara Boschetto in quella che è comunemente definita “autostrada viaggiante”.

Durante i controlli di routine effettuati dalla SBB, la Schweizerische BundesBahn, compagnia ferroviaria elvetica che gestisce la tratta del Sempione, sei dei 16 autotrasportatori a bordo sono stati trovati sprovvisti del certificato verde diventato obbligatorio proprio a partire dalla giornata odierna.

Per questo la SBB, coadiuvata dalla polizia del commissariato di Domodossola, ha rimandato il convoglio a Briga, in Svizzera.

Ovviamente le merci che dovevano essere scaricate al centro intermodale di Novara Boschetto non sono arrivate: gli autisti rimandati indietro dovrebbero essere sottoposti a tampone in giornata e ritentare il viaggio verso l’Italia.

Redazione