L’Inter ha battuto il Milan 2 a 1 nel derby di Milano valido per i quarti di finale di Coppa Italia. Più che del risultato si parla però della lite furibonda esplosa sul finire del primo tempo tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku. I due attaccanti sono i due calciatori più rappresentativi delle due squadre milanesi, il primo del Milan, il secondo dell’Inter. Sono stati anche compagni di squadra al Manchester United.

La lite è stata molto pesante. È esplosa presumibilmente per qualche parola di troppo. Sul finire del primo tempo il difensore milanista Alessio Romagnoli aveva commesso un fallo su Lukaku. A quel punto Ibrahimovic si è avvicinato e ha detto qualcosa a Lukaku. L’attaccante belga, visibilmente innervosito, ha reagito, si è avvicinato, ha cominciato a rispondergli. I due sono arrivati testa a testa mentre i compagni cercavano di allontanarli.

Ibrahimovic, stando a quanto ricostruito a La Gazzetta dello Sport, e ascoltando dalle registrazioni che circolano sui social, ha detto all’altro: “Chiama tua mamma, vai a fare i tuoi riti voodoo di merda, piccolo asino”. Lukaku ha replicato: “Perché vuoi parlare di mia madre?”, “Perché?”, “Fot***i”, “Parliamo della tua, di mamma: è una p…”. L’arbitro Valeri ha ammonito i due che continuavano a minacciarsi a distanza dicendosi: “Ci vediamo dopo”.

Facendo riferimento al rito voodoo Ibrahimovic ha richiamato un episodio del 2017. Lukaku rifiutò di rinnovare un rinnovo di contratto molto conveniente con l’Everton – lo raccontò il Presidente del club di Liverpool – perché, prima della firma, la madre Adolphine, di origine congolese, in un rito voodoo aveva avuto il suggerimento: Romelu avrebbe dovuto firmare con il Chelsea. Alla fine Lukaku andò al Manchester United, dove trovò proprio Ibrahimovic. Appena terminato il primo tempo, prima del rientro negli spogliatoi, Lukaku è andato a cercare l’attaccante avversario visibilmente nervoso. I due sono stati trattenuti a fatica.

La partita è finita con Ibrahimovic espulso per doppia ammonizione e con Lukaku vincente dopo aver segnato il calcio di rigore dell’1 a 1. Ibrahimovic aveva marcato il vantaggio per il Milan. Lukaku salterà per l’ammonizione la semifinale di andata di Coppa Italia. E intanto scoppia il caso Sanremo. “Fuori Ibrahimovic da Sanremo”, si legge sui social. In attesa di capire cosa deciderà di fare la Giustizia Sportiva, si è aperta la discussione sulle frasi presuntamente razziste dell’attaccante del Milan. Il calciatore svedese è stato scelto come ospite del cast fisso del Festival, agli inizi di marzo, condotto da Amadeus.

Antonio Lamorte