L’ex premier Giuseppe Conte è arrivato al Senato alle 13:19 ed ha guadagnato rapidamente l’ingresso del gruppo M5S a Palazzo Madama, scortato dal fedelissimo Rocco Casalino. I due hanno passato in rassegna diversi rappresentanti del gruppo, i capogruppo nelle commissioni ed in particolare Conte sta adesso incontrando la candidata del Movimento alla Regione Calabria, Maria Antonietta Ventura che era precedentemente entrata a Palazzo Madama da un ingresso secondario.

Alle telecamere che stazionano davanti al Senato il leader in pectore del Movimento si è limitato a dire che “non esiste alcuna rottura con Grillo”, smentendo i rumors insistenti sulla spaccatura.

Dalla dinamica con cui si sta svolgendo l’inatteso giro di consultazioni si conferma che il Senato, dove si è insediato Casalino con un ufficio politico – più che comunicativo – è di fatto diventato la sede della direzione del Movimento, che la usa anche per scopi diversi come le verifiche sulle candidature regionali. Il profilo di Maria Antonietta Ventura è quello di una imprenditrice attenta al sociale, nominata “ambasciatrice” Unicef per la Calabria, e la sua candidatura è stata condivisa da Leu, Pd e M5S.

Romano e romanista, sociolinguista, ricercatore, è giornalista dal 2005 e collabora con il Riformista per la politica, la giustizia, le interviste e le inchieste.