Inizieranno tra pochi giorni in Inghilterra, entro la fine di Aprile, i test su 550 volontari sani del vaccino formulato dall’azienda italiana Advent-Irbm di Pomezia insieme con lo Jenner Institute della Oxford University. Ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato dell’azienda Piero Di Lorenzo. La speranza è di arrivare alla commercializzazione del vaccino già a settembre per personale sanitario e Forze dell’ordine in modalità di uso compassionevole.

“Ormai – ha spiegato Di Lorenzo – è  in fase finale la trattativa per un finanziamento di rilevante entità con un pool di investitori internazionali e vari Governi interessati a velocizzare ulteriormente lo sviluppo e la produzione industriale del vaccino”.

L’accelerazione rispetto ai tempi canonici è stata resa possibile anche grazie agli ottimi risultati emersi già dai tesi di laboratorio. “È stata sufficientemente testata la non tossicità e l’efficacia del vaccino sulla base dei risultati di laboratorio, che sono stati particolarmente efficaci”, ha detto il presidente della Irbm.