Le scuole hanno riaperto il 14 settembre e sono già 400 quelle dove si è registrato almeno un caso di coronavirus. Ben 75 sono state chiuse per via dei contagi. Questi i primi numeri dopo neanche due settimane dal ritorno alle lezioni in presenza.

Nella maggior parte dei casi i positivi sono studenti: il 76%. Poi vengono i docenti con il 13%. Il resto è composto da altro personale scolastico. In Italia ci sono 8mila gli istituti per 30mila plessi. I numeri, riportati dal Sole24Ore, sono stati elaborati in un database messo a punto da un giovane ricercatore e da uno studente universitario – Vittorio Nicoletta e Lorenzo Ruffino – che hanno raccolto dalla riapertura della scuola notizie e ordinanze dei sindaci.

Sempre secondo lo stesso studio, le Regioni più colpite sono la Lombardia, l’Emilia Romagna, la Toscana e il Lazio. Le scuole coinvolte a Roma sono 19, 14 a Bologna, 13 a Milano. In molti comuni italiani gli istituti non ancora riaperto. In molti casi la ripresa delle attività in aula è stata rinviata a lunedì 28 settembre. Le decisioni sono state prese in seguito all’emergere di focolai quantomeno rilevanti di coronavirus e in alcuni casi, come nelle scuole sede di seggio elettorale a Napoli, per via delle operazioni di sanificazione dopo il voto degli scorsi 20 e 21 settembre.

Redazione