Sarebbe in corso da due giorni un attacco hacker nei confronti delle strutture informatiche del Ministero dell’Istruzione e di tutti i profili social della ministra Lucia Azzolina. L’episodio, secondo quanto riportato dalle agenzie, è stato denunciato alla Polizia Postale che sta conducendo le indagini.

Lo scorso maggio la ministra era stata messa sotto scorta a seguito di minacce e insulti sessisti ricevuti su internet. In quel caso era stata denunciata anche un’azione di hackeraggio del profilo Facebook di Azzolina e del suo conto corrente. Negli stessi giorni erano stati messi sotto scorta anche il viceministro dell’Istruzione Pierpaolo Sileri e il governatore della Lombardia Attilio Fontana.

“La ministra Azzolina oltre ad insulti sessisti ha subito delle minacce per il concorso. Da ieri è stata messa sotto scorta come il sottosegretario Sileri. Hanno tentato di hackerarle il profilo Facebook e il conto corrente”, aveva denunciato in quel caso la senatrice del Movimento 5 Stelle Bianca Laura Granato.

La scuola è in questi giorni al centro delle attenzioni per via della ripresa delle lezioni in presenza dopo la chiusura delle classi per via dell’emergenza coronavirus.

Redazione