E’ di 3296 positivi, 414 guariti e 148 morti il bilancio dell’emergenza coronavirus in Italia. Questi i dati forniti da Angelo Borrelli, capo della Protezione civile e commissario straordinario all’emergenza, nella consueta conferenza stampa sul contagio da Covid-19 in Italia.

Numeri che segnano quindi un incremento di casi positivi al Coronavirus di 590 persone rispetto alla giornata di ieri, mercoledì 4 marzo. Delle 41 persone decedute oggi sono 25 quelle residenti in Lombardia, 8 in Emilia Romagna, 4 Veneto, 2 Liguria, 2 Piemonte. Borrelli ha spiegato inoltre che l’età delle 41 vittime varia dai 66 ai 94 anni. “Si tratta di persone fragili per la maggior parte con diverse patologie”, ha aggiunto il capo della Protezione civile.

Complessivamente sono finora 3.858 i contagiati totali dal coronavirus dall’inizio dell’epidemia, comprese le vittime e le persone guarite. Quanto ai tamponi, ne sono stati eseguiti 32.362, dei quali oltre oltre 27mila in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Il commissario all’emergenza ha inoltre precisato che ad oggi “non sono state registrate criticità nei nostri ospedali, anche quelli della Lombardia che sono oberati di lavoro ed è in atto quel piano di potenziamento delle terapie intensive e delle attrezzature”.

Quanto allo spiegamento di forze per fronteggiare l’emergenza, sono 2269 gli uomini e le donne al lavoro tra forze dell’ordine, dell’esercito, dipartimento della protezione civile e volontari al lavoro.