Sono 16.232 i postivi al coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Italia, 360 le vittime. I dati nel bollettino del ministero della Salute su un totale di 364.804 tamponi processati. Il tasso di positività è del 4,4%, in aumento dello 0,5% rispetto a ieri.

I positivi nel bollettino di mercoledì 21 aprile erano stati 13.844, i morti 364. Il tasso di positività al 3,9%. I test erano stati 350.034. Il totale delle persone risultate positive sale a 3.920.945 dall’esplosione della pandemia, quello delle vittime a 118.357.

Gli attualmente positivi in Italia sono 472.196, in calo di 3.439. Tra dimessi e guariti si contano inoltre 3.330.392 casi, con un incremento di 19.125 persone nelle ultime 24 ore. Sono 3.021 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per covid, in calo di 55 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite. Gli ingressi di oggi sono stati 174. Ricoverate nei reparti ordinari 22.094 persone, 690 in meno rispetto a ieri.

Per quanto riguarda le Regioni la più colpita è la Lombardia con 2.509 contagi, seguita da Campania, 1.912, Lazio, 1.311, Veneto, 1.060, Toscana, 1.041. L’Italia si appresta comunque a riaprire: domani l’ufficialità sulle Regioni che da lunedì potranno passare alla Zona Gialla Rafforzata con la possibilità di far ripartire alcune attività. Il dibattito politico si è spostato intanto sul coprifuoco, confermato fino alle 22:00 dal decreto del governo, potrà però essere esteso o revocato a seconda dell’andamento del contagio nelle prossime settimane. Procede intanto la campagna vaccinale: le somministrazioni sono in totale 16.414.981 a oggi, le persone che hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose 4.829.220.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.