Sono 156 le nuove vittime registrate nelle ultime 24 ore per Coronavirus, come accertato dall’ultimo bollettino della Protezione civile diffuso oggi. Il totale dei decessi per Covid-19 sono quindi 32.486 persone dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia, ieri erano stati 161 e martedì 162, un dato che sembra essersi quindi stabilizzato.

Prosegue invece il trend in discesa, iniziato ormai venti giorni fa, che vede calare il numero delle persone “attualmente positive” al virus. Nell’ultima giornata la Protezione civile ha registrato infatti una diminuzione di 1.792 persone infette (ieri erano state 2.377), col totale degli attualmente positivi al Coronavirus passato a 60.960 (ieri erano 62.752).

Tra gli attualmente positivi, 640 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 36 pazienti rispetto a ieri; sono invece 9.269 le persone ricoverate con sintomi, con un decremento di 355 pazienti rispetto a ieri, per la prima volta il dato complessivo dei ricoverati scende sotto quota 10mila dal 14 marzo scorso. Altre 51.051 persone, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

I casi totali di persone colpite da Covid-19 sono arrivati oggi a quota 228.006, con un incremento di 642 in un giorno (665 ieri), mentre i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 71.679 (ieri erano stati 67.195). Il totale dei test è arrivato quota 3.243.398, con un totale di casi testati di 2.078.860. Si tratta di fatto di un record, con meno di un malato ogni cento tamponi, lo 0,89%.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 134.560, con un incremento di 2.278 persone rispetto a ieri.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 26.715 in Lombardia, 8.710 in Piemonte, 4.926 in Emilia-Romagna, 3.286 in Veneto, 1.877 in Toscana, 2.075 in Liguria, 3.637 nel Lazio, 1.832 nelle Marche, 1.373 in Campania, 1.839 in Puglia, 66 nella Provincia autonoma di Trento, 1.522 in Sicilia, 578 in Friuli Venezia Giulia, 1.272 in Abruzzo, 250 nella Provincia autonoma di Bolzano, 61 in Umbria, 318 in Sardegna, 43 in Valle d’Aosta, 326 in Calabria, 194 in Molise e 60 in Basilicata.

Nessun morto si registra in otto regioni: Puglia, Sicilia, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. In Calabria e nella provincia autonoma di Bolzano, infine, non si registrano nuovi contagiati.