Proprio nei giorni in cui la Campania si prepara ad affrontare il picco dell’emergenza sanitaria, l’ospedale evangelico Villa Betania entra nella rete dei presidi Covid-19. L’accordo con la Regione Campania prevede la disponibilità di 17 posti per pazienti in quarantena o con sintomi lievi e di 141 posti per pazienti no-Covid per liberare altri ospedali.

“La decisione della Regione di inserirci nella rete regionale Covid e accogliere la nostra disponibilità è un atto importante e significativo perché riconosce ancora una volta il lavoro che svolgiamo sul territorio, anche come ospedale religioso classificato”, è stato il commento della presidente della Fondazione Evangelica Betania Cordelia Vitiello. “Il nostro ospedale – ha aggiunto  -fin dall’inizio dell’emergenza è stato in prima linea nella gestione dei pazienti sospetti o contagiati dal virus Covid-19 avendo un Pronto Soccorso aperto h 24 e, nel contempo, attivando percorsi separati per l’accesso alla struttura”. Oltre ai posti letto, Villa Betania ha messo a disposizione dell’Unità di Crisi regionale un camper per il supporto logistico.

A gestire la responsabilità operativa  dei posti Covid e no Covid sarà il direttore Sanitario Antonio Sciambra.