Una bambina di 13 mesi è caduta dal balcone dell’hotel ed è morta a Sharm el-Sheikh in Egitto dove si trovava in vacanza con la famiglia, residente in provincia di Pescara. Secondo una prima ricostruzione, la piccola sarebbe precipitata nel vuoto mentre era tra le braccia del padre. Ma sull’incidente sono in corso gli accertamenti delle autorità egiziane.

La famiglia della bimba, che si chiamava Giulia, è originaria di Pianella. A riportare la notizia è il quotidiano Il Centro secondo cui i familiari della piccola si sono attivati dall’Italia e sono partiti per l’Egitto per raggiungere i genitori e occuparsi di tutte le pratiche necessarie. Il drammatico incidente in Egitto risale a due giorni fa: a Pianella si è sperato fino all’ultimo per la piccola, ma purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare. La bimba sarebbe morta sul colpo precipitando dal balcone di un resort.

Il sindaco di Pianella Sandro Marinelli ha espresso solidarietà a nome di tutta la cittadinanza e spiegato che la famiglia colpita dalla tragedia è “stimata e benvoluta da tutti e attorno alla quale si stringerà l’intera comunità, non appena faranno rientro in Italia”.

“Abbiamo sperato fino alla fine che il fatto potesse essere smentito o ridimensionato – ha sottolineato il primo cittadino -, ma purtroppo non è stato così. La comunità si stringe al dolore di tutte le famiglie coinvolte in questa tragedia che è una tragedia collettiva. Siamo rimasti profondamente colpiti”.

 

Redazione