Secondo alcune indiscrezioni, un importante giornalista occidentale Hubert Seipel, da tempo considerato uno dei massimi esperti indipendenti tedeschi sulla Russia, ha ricevuto almeno 600.000 euro (522.000 sterline) in pagamenti offshore non divulgati da società legate a un oligarca vicino a Vladimir Putin.

Secondo il Guardian, Hubert Seipel, regista e autore pluripremiato, è stato pagato a rate. Un compenso necessario a sostenere il suo lavoro su due libri che tracciano l’ascesa al potere di Putin e offrono ritratti descritti da molti come solidali con il presidente russo . Il caso è uno dei primi che collega un influente giornalista occidentale a una serie di pagamenti che alcuni potrebbero vedere come tentativi da parte di attori pro-Putin di assicurarsi una copertura positiva nei media internazionali.

Probabile che le rivelazioni si ripercuotano in tutta la Germania

Il dibattito infuria, dall’invasione dell’Ucraina dello scorso anno, sul ruolo svolto da parti dell’élite politica e imprenditoriale nel contribuire a mantenere Putin al potere, anche a causa della sua dipendenza a lungo termine dall’Europa. La più grande economia basata sul petrolio e sul gas russo. Uno dei pochi giornalisti ad aver avuto contatti diretti e regolari con il leader russo, Seipel, che per sua stessa ammissione ha incontrato Putin “quasi 100 volte”, ha ammesso di aver ricevuto denaro da conti collegati all’oligarca Alexei Mordashov, un uomo dell’acciaio e magnate bancario messo sotto sanzioni lo scorso anno per i suoi stretti legami con il Cremlino.

Seipel conferma di aver avuto il sostegno di Alexei Mordashov

Non ha confermato le somme ricevute, anche se i documenti contengono dettagli di pagamenti per un totale di 600.000 euro che sembrano collegati al secondo libro.Seipel ha confermato di aver ricevuto il sostegno di Mordashov, dicendo che “il suo sostegno riguarda esclusivamente i progetti del libro”. Ha sottolineato di essere rimasto imparziale, dicendo: “Ho sempre stabilito chiari limiti legali che garantissero la mia indipendenza”.

I documenti e la risposta di Seipel suggeriscono che i pagamenti fossero per il suo lavoro su una biografia del 2015 intitolata Putin: Inner Views of Power e un titolo del 2021, Putin’s Power: Why Europe Needs Russia, entrambi scritti originariamente in tedesco.

Seipel non abbia rivelato i pagamenti al suo editore

Nella sua risposta al Guardian, Hoffmann und Campe ha affermato di non essere a conoscenza dei pagamenti. “L’editore non era a conoscenza delle accuse mosse contro Hubert Seipel riguardo ai ‘proventi da sponsorizzazioni’. Se ciò dovesse rivelarsi vero, ci riserviamo il diritto di intraprendere ulteriori azioni in relazione ai libri che furono commissionati rispettivamente nel 2013 e nel 2016 dalla direzione dell’epoca sulla base di un documentario televisivo”, ha detto un portavoce.

Il progetto Cyprus Confidential

Le informazioni sono emerse dal progetto Cyprus Confidential: 3,6 milioni di documenti offshore trapelati al Consorzio Internazionale dei Giornalisti Investigativi (ICIJ) e alla tedesca Paper Trail Media , che hanno condiviso l’accesso con il Guardian e altri partner giornalistici.

Nel comunicato stampa e nella nota sulle sanzioni l’UE ha descritto Mordashov come uno dei membri dell’“élite di Putin” che “traeva vantaggio dai suoi legami con i decisori russi ”. Possedeva una partecipazione nella Rossiya Bank, descritta come il prestatore dell’élite russa, ed era il maggiore azionista di Tui, il più grande tour operator europeo, un investimento attualmente congelato dalle misure sanzionatorie. Mordashov faceva parte del ristretto gruppo di imprenditori che si riunì al Cremlino il 24 febbraio 2022, poche ore dopo l’invasione dell’Ucraina.

Seipel pagato in due rate

Altri documenti suggeriscono che Seipel sia stato pagato in due rate, la seconda avvenuta nella prima metà del 2019, da un conto presso la Sovcombank privata russa. Sembra che i pagamenti abbiano preso percorsi tortuosi attraverso strutture offshore di proprietà di Mordashov e dei suoi associati e gestite da fornitori di servizi aziendali a Cipro.

Redazione

Autore