Arrivano i primi dati di monitoraggio dopo l’iniezione delle prime dosi di vaccino. Dopo 21 giorni dalla prima dose di vaccino anti Covid, il 99% ha sviluppato anticorpi contro il virus. Lo annuncia l’ospedale Bambino Gesù di Roma dopo aver valutato il primo monitoraggio. A oggi è stato già somministrato a quasi 3mila operatori sanitari, la seconda dose a 1.425.

La buona notizia è non solo che il 99% dei vaccinati esaminati ha dato una buona risposta anticorpale, ma anche che la quantità di anticorpi specifici è 50 volte superiore alla soglia di negatività dopo la prima dose. Sette giorni dopo la seconda dose gli anticorpi sono stati sviluppati dal 100% dei vaccinati, con un titolo anticorpale di circa 1.000 volte superiore alla soglia di negatività, indice di elevato tasso di potenziale protezione.

Risultati, si legge ancora nella nota dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù, “che sembrano supportare pienamente i dati epidemiologici: a partire dal 14esimo giorno dalla prima dose, cioè successivamente alla comparsa degli anticorpi protettivi e della memoria immunitaria, finora non è stato infatti registrato alcun caso di infezione tra gli operatori sanitari vaccinati. Solo 7 persone hanno sviluppato l’infezione da Sars-Cov-2, ma tutte entro il 14esimo giorno dalla prima somministrazione del vaccino, con lievi sintomi e senza necessità di ricovero ospedaliero”

Redazione