Non solo la rissa e le coltellate sullo scoglione di Marechiaro, con due minori ricoverati in gravi condizione in ospedale. Domenica ad alta tensione sulle spiagge di Posillipo, a Napoli, dove è stata registrata anche un’altra lite, questa volta direttamente in acqua, tra due uomini che si sono affrontati tra la paura, l’indifferenza e il tifo dei bagnanti sull’arenile delle Monachelle, una spiaggia libera dove erano presenti una trentina di persone.

A denunciare quanto accaduto, con tanto di video, è il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha pubblicato sui suoi canali social il filmato della brutale aggressione. Protagonisti due uomini che dopo uno scontro verbale si sono affrontati fisicamente nel mare che bagna Posillipo. Nel video si vede un uomo, armato di casco e con indosso una maglietta, scagliarsi contro il rivale che in quel momento si trovava in acqua.

Quest’ultimo è stato colpito più volte con il casco tra le urla dei familiari. Altri invece assistevano alla scena: c’è chi mangiava un panino, chi riprendeva con il cellulare con tanto di telecronaca, chi consigliava a una donna di portare via la bambina che si trovava a poca distanza dallo scontro. Scene di ordinaria follia che hanno fatto il giro del web suscitando rabbia e indignazione.

“Un bruto tenta di annegare una seconda persona tra il tifo di alcuni presenti” commenta nella denuncia-video Borrelli. “La vicenda sarebbe accaduta sempre domenica proprio lo stesso giorno in cui a Marechiaro sempre a Posillipo una lite scoppiata sugli scogli è finita nel sangue e due ragazzi sono stati accoltellati” aggiunge.

 

Redazione