“SAN REMO 1969. “Prendi questo virus, zingaro E poi dimmi che destino avrai”. Di Riccardi e Albertelli. Cantano Iva Zanicchi e Nicola di Bari”. È il commento destinato a scatenare un vespaio di polemiche pubblicato su Facebook da Vittorio Di Battista, padre di Alessandro Di Battista, ex deputato e leader ‘silenzioso’ del Movimento 5 Stelle.

Un post pubblicato su Facebook dopo dopo l’annuncio da parte del segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti di essere risultato positivo al test per il Coronavirus, con conseguente autoisolamento domestico per il governatore del Lazio.

Di Battista senior ha preso quindi in prestito la nota canzone di Iva Zanicchi per fare una chiara allusione alle condizioni del segretario Dem. Un metodo già utilizzato dal padre dell’ex deputato del Movimento 5 Stelle per commentare fatti di attualità: l’ultima occasione per la notizia della senatrice renziana Sbrollina autrice dell’audio fake sul Coronavirus attribuito inizialmente alla ministra Lucia Azzolina.

Subito dopo il video di Zingaretti era partiti centinaia di insulti contro il segretario del Pd. circolare della notizia centinaia di persone, tra i commenti dei vari siti di informazioni presenti sui social, hanno dato il via ad una gara all’insulto. “Godooo”. “Muori!” “Se vuoi aiutare gli italiani vattene in esilio”. “Così impari a tagliare la sanità. Il karma esiste.” “A quando il resto del Pd?”, sono solo alcune delle frasi terrificanti apparse in pochi minuti e che hanno preso di mira Zingaretti.