Dallo staff ai collaboratori, dalla scorta ai dipendenti della Regione Lazio, fino ai colleghi di partito e a chiunque sia stato a stretto contatto con lui. Questo “lui” è Nicola Zingaretti, il segretario del Partito Democratico che con un video postato su Facebook intorno alle 13 ha annunciato di essere risultato positivo al test per il Coronavirus.

Il segretario Dem, governatore del Lazio, ogni giorno incontrata centinaia di persone ed è inevitabile che siano tanti quelli che possono legittimamente temere di aver contratto il Covid-19. Soltanto giovedì si era tenuta al Nazareno una conferenza stampa col segretario Pd sul ruolo dell’Europa nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus. In settimana poi Zingaretti era stato ospite di “Porta a Porta” su Ra1 mentre nello stesso giorno, il 4 marzo, era presente al vertice di Palazzo Chigi con Giuseppe Conte e i presidenti di Regione e parti sociali, assieme al sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente della regione Liguria Giovanni Toti, della Sicilia Nello Musumeci e del Piemonte Alberto Cirio.

GOVERNATORE ABRUZZO IN AUTOISOLAMENTO – Il 3 marzo invece la firma di Zingaretti al Ministero delle Infrastrutture col ministro Paola De Micheli del protocollo di intesa per il potenziamento della linea Roma-Pescara. Anche per questo il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha annunciato di essersi sottoposto ad isolamento volontario domiciliare in via precauzionale. In una nota si legge che il governatore “non ha ha alcun sintomo e al momento gode di ottima salute” aggiungendo che continuerà “a seguire l’attività della Giunta regionale in contatto telefonico e telematico con assessori, dirigenti e collaboratori”.

SINDACI DI EMPOLI E FIRENZE IN AUTOQUARANTENA – In auto quarantena si sono posti anche il sindaco di Firenze Dario Nardella e quello di Empoli Brenda Barnini. Il primo lo ha fatto avendo di recente incontrato il segretario del Pd, pur non manifestando sintomi, decidendo quindi di restare a casa per 15 giorni. “Rimarrò a casa per 15 giorni per motivi di precauzione – spiega Nardella -. Sono in contatto con la Asl e non ho sintomi, lavoro da casa per seguire la città. Siamo responsabili della nostra salute e di quella degli altri anche quando stiamo bene. Stiamo combattendo una battaglia difficile ma alla fine ci rialzeremo tutti insieme”, spiega Nardella su Instagram.

ASSESSORE LAZIO: “NEGATIVO AI TEST” – “Sono risultato negativo al tampone e in queste ore prosegue regolarmente il lavoro della task-force regionale per il COVID-19. Proprio ora siamo in riunione con tutte le Asl del territorio per fare un punto della situazione”. Lo fa sapere l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato, anche lui in contatto con Zingaretti praticamente tutti i giorni.