Nuovo record di contagi in Campania dove oggi, come annunciato da Vincenzo De Luca nel corso della consueta diretta Facebook del venerdì, sono 3.186 positivi su 18.650 tamponi. “Ma il peggio deve ancora venire” ha aggiunto il governatore perché “non siamo al livello più alto di contagio” che arriverà con la stagione influenzale e con l’inverno”.

“A marzo avevamo al massimo 135 pazienti ricoverati in terapia intensiva e già oggi abbiamo 164 ricoveri. Ci stiamo quindi preparando a triplicare i posti di degenza e a triplicare i posti di terapie intensive – ha spiegato De Luca – ne abbiamo già pronti oggi, per eventuali urgenze, 530. Abbiamo disponibili 250 posti di terapia intensiva, il 40% libero. Chiarisco che noi aumentiamo la disponibilità di terapie intensive a mano a mano che cresce la domanda per non spostare personale e non fargli fare niente”.

“Aspettiamo ovviamente i medici e gli anestesisti che abbiamo chiesto per poter aprire anche una quantità importante di terapie intensive” aggiunge. “La situazione si è aggravata anche per i ritardi del Governo, ritardi che continua ad avere”, tanto che in Campania “a marzo nella punta più alta i ricoveri Covid erano 622, già oggi sono 1.300 ricoveri, a marzo i positivi erano 4mila, oggi sono 40mila”.

La situazione d’emergenza negli ospedali campani non riguarda quindi le terapie intensive ma le degenze ordinarie: “Ci sono condizioni di stress per ricoveri e posti letto negli ospedali non per le terapie intensive. Il problema è che dobbiamo trovare cento posti letto in più al giorno. E’ ricerca che non può essere illimitata. Manteniamo aperte attività salvavita e punti nascita ma tutto per utilizzare reparti di degenze. Si è lavorato per gli ospedali da destinare a Covid. Scelte dolorose ma indispensabili: di fronte ad alternativa tra riorganizzazione o hai i malati per terra, avere genitori che muoiono in ambulanza. O facciamo queste scelte o avremo quelle conseguenze drammatiche. Sia chiaro a tutti quelli che parlano”.

IL BOLLETTINO DI OGGI – Sono 3.186 i nuovi casi di contagi (170 i sintomatici) registrati in Campania emersi dall’analisi di 18.656 tamponi. Nelle ultime 24 ore sono stati accertati 15 decessi (totale 659) riconducibili al 28 e 29 ottobre. I guariti sono 525 (totale 11.062)

​Report posti letto su base regionale:

Posti letto di Terapia intensiva complessivi: 580

Posti letto Covid:
Posti letto di terapia intensiva attivabili: 227​
Posti letto di terapia intensiva occupati: 161
Posti letto di degenza attivabili: 1.500
Posti letto di degenza occupati: 1.385
​​