Cresce il gruppo di Italia Viva. Il senatore del Pd, Tommaso Cerno, starebbe per lasciare i dem per approdare a Italia Viva. Anche Michela Rostan è appena approdata tra i renziani lasciando Leu. “Ci davano per morti e invece…”, notano fonti renziane che fanno la conta e dichiarano di aver raggiunto con oggi 30 deputati e 18 senatori.

Considero “prescritta mia appartenenza al Pd” – ha detto Cerno all’Adnkronos – Trovo che il progetto politico delle correnti Pd -Zingaretti, Franceschini, Bettini- di progettare un’Italia proporzionale dove i governi e i processi durano in eterno non corrisponde alla mia visione del paese di domani”, aggiunge. Cerno parlando di Matteo Renzi ha continuato “Credo sia ancora possibile ambire a una legislatura riformista che preveda l’elezione diretta e ridia ai cittadini la scelta autentica riguardo a chi guiderà il Paese. Invito Renzi a chiarire la posizione su questo punto”.

Poi c’è la salernitana Michela Rostan, proveniente da Leu. “Rostan ci aveva comunicato il suo orientamento di formalizzare questa settimana l’uscita dal gruppo ma non per andare in Italia Viva”, dicono dal gruppo Leu alla Camera parlando così dell’addio della deputata. “Sappiamo però che Renzi la corteggiava da tempo…”.