Il leader nordcoreano Kim Jong-Un ha fatto la sua prima apparizione pubblica dopo 20 giorni inaugurando una fabbrica di fertilizzanti vicino a Pyongyang. Lo hanno riferito i media statali, dopo un’assenza in pubblico dall’11 aprile che aveva scatenato voci globali sul fatto che fosse gravemente malato o addirittura morto.

L’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna ha riferito che Kim ha partecipato alla cerimonia venerdì primo maggio a Sunchon con altri alti funzionari, tra cui sua sorella Kim Yo Jong, che molti analisti prevedono subentrerebbe se il leader fosse improvvisamente incapace di governare. Il giornale ufficiale Rodong Sinmun ha pubblicato diverse foto di Kim vestito di nero e sorridente mentre si guardava attorno nella fabbrica e tagliava un nastro rosso.

E’ la prima volta che i media di Stato riferiscono di una apparizione in pubblico della guida suprema, che mancava dall’11 aprile, quando aveva presieduto una riunione del politburo del Partito dei Lavoratori, mentre il giorno seguente i media ufficiali diffusero la notizia di una ispezione del leader ad aerei da combattimento in un’unità di difesa aerea.