Tutti pazzi per Lidl. O meglio per le sue scarpe. Sono passati due giorni dal lancio delle sneakers con i colori sociali della nota catena della grande distribuzione tedesca che gli italiani hanno fatto la ressa per accaparrarsele e sono introvabili. Considerando il prezzo di 12,99 euro, già i collezionisti della rete le propongono in esclusiva ad una prezzo maggiorato di almeno una dozzina volte. Il fenomeno dell’anno dopo i Nutella Biscuits ha fatto esplodere i social in appena 48 ore dal lancio.

La ricerca, condotta dal data journalist e scrittore Livio Varriale, ha evidenziato numeri da capogiro nella sola Italia e precisamente 6.318 tweets, 68.495 like, 5.070 condivisioni, 1.853 citazioni 6.801commenti. I post degli utenti più acclamati dal pubblico sono stati:
• Gaia: Gente che fa a cazzotti per le ciavatte della Lidl durante una pandemia manco Orwell sarebbe arrivato a tanto…
• Le frasi di Osho: Il Papa apre alla #Lidl 2,229
• Perché è in tendenza?: “Lidl”: Perché sono ora disponibili in edizione limitata i prodotti della sua linea di abbigliamento, come sneakers, ciabatte, calzini, pigiami e t-shirt 2,090
• izzy :voglio solo capire quale meccanismo nel nostro cervello e quale marketing ci hanno portato a desiderare così tanto dei vestiti con la scritto lidl sopra 2,085
• Davide: Fanculo alle scarpe Lidl, ora mi compro le Lelly Kelly con le lucine 1,348

Hashtags
Gli hashtag collegati all’argomento sono essenzialmente uniti al marchio Lidl e LidlItalia che hanno guadagnato ampia visibilità sul social del cinguettio, mentre al terzo e quarto posto troviamo le scarpe e le sneakers. Sorprendente invece il riferimento al Covid19 in ottava e decima posizione che non è un errore di rilevazione, ma uno stato dissacrante del periodo come notiamo in questi due tweets a caso:
Luca…Lucaa…LUCAA : Il primo sintomo del COVID19 è la perdita del gusto. #Lidl
𝓒𝓱𝓲𝓪𝓶𝓪𝓶𝓲 𝓐𝓷𝓷𝓪: AAA Scambio con Rolex Daytona. No perditempo, (Ditemi voi se non siamo alla follia. Ho paura della follia, più che del #COVID19) #scarpelidl

Mappa del Successo
L’entusiasmo in Italia è scoppiato dapprima nella capitale poi al Nord nella città di Milano e al terzo posto la città meridionale di Napoli. Torino, Genova e Venezia anticipano Bari e Palermo.

Conclusioni
Mentre una parte di pubblico ride e scherza sul nuovo fenomeno fashion di caratura low cost, una fetta di utenti è impazzita per accaparrarsi delle scarpe da 12,99 euro a tiratura limitata e chi vince tra i due sfidanti è certamente la catena tedesca il cui indice di interesse del mercato è schizzato alle stelle come dimostra anche il grafico di Google Trends.