È stata lei stessa a chiamare il 112. Ha chiamato i Carabinieri e ha raccontato che a strangolare il marito era stata lei stessa. È successo a Borghetto Borbera, in provincia di Alessandria. I militari che sono intervenuti sul posto hanno trovato un uomo morto con evidenti segni di strangolamento. La donna è stata sottoposta a fermo di indiziato di delitto e tradotta nel carcere Lorusso e Cutugno di Torino.

L’uomo, Luciano Giacobone, aveva 64 anni. Sul suo corpo nei prossimi giorni sarà condotta un’autopsia. La moglie, Agostina Barbieri, ha 60 anni. La coppia aveva avuto un figlio, 27 anni, che non era in casa quando si sono consumati i fatti. La donna è stata interrogata nella notte. Ha raccontato di aver sedato l’uomo e di averlo strangolato. Il movente: i continui maltrattamenti e le costanti violenze che lei e il figlio, e anche la suocera, avevano subito e sopportato nel corso degli anni.

La 60enne ha chiamato i carabinieri di Novi Ligure intorno alle 19:30. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri con la Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo investigativo del Reparto Operativo di Alessandria. Si sarebbe assunta tutta la responsabilità del delitto e avrebbe raccontato di aver utilizzato dei lacci da scarpe. A fornire la ricostruzione dei fatti all’Ansa gli avvocati Silvia Nativi, referente per il centro provinciale antiviolenza Me.dea, e Franco Nativi, che assistono la donna. “Persona a modo – ha detto Silvia Nativi – Agostina è molto conosciuta, così come accade sempre nelle piccole comunità, come è Borghetto, con i suoi circa 1.200 abitanti. Incensurata, grande lavoratrice, chiederemo per lei una misura alternativa al carcere”.

La coppia era sposata dal 1990, la relazione andava avanti invece da 45 anni. Sia lei che lui erano in pensione. Lui era un ex camionista. Torinotoday ha scritto che nel primo pomeriggio l’uomo era andato all’Ospedale di Alessandria per farsi medicare in seguito a una lite con la consorte. Sarebbero volati colpi e bottigliate. Era presente anche il figlio in quei momenti, poi sarebbe uscito. Dopo esser stato al Pronto Soccorso, l’uomo è tornato a casa e alcune ore si è consumata la tragedia familiare.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.