Dopo il suo approdo nella Capitale per guidare la panchina della Roma, José Mourinho incontrerà i media giovedì 8 luglio, alle 13.30. Lo ha reso noto il club giallorosso attraverso il suo profilo Twitter. A preoccupare però è l’arrivo a Roma dei giornalisti stranieri, in particolare quelli provenienti dal Regno Unito, che hanno a disposizione poco tempo per osservare la quarantena obbligatoria, come previsto dall’ordinanza del Ministero della Salute italiano dello scorso 18 maggio.

LA VARIANTE DELTA

Sorgono i timori per i giornalisti inglesi, che devono osservare i cinque giorni di quarantena obbligatoria. Era già accaduto con i supporters della nazionale guidata da Gareth Southgate, che hanno dovuto osservare il tempo di quarantena obbligatoria per seguire a Roma il match di Euro2020 Ucraina – Inghilterra.

A preoccupare è la diffusione della variante Delta del coronavirus, che sta facendo registrare un aumento dei contagi in tutta Europa. Il nodo, per quel che riguarda la conferenza stampa di Special One, è che l’evento che si terrà l’8 luglio è stato annunciato oggi 6 luglio: un periodo insufficiente per garantire il rispetto dei tempi stabiliti per l’isolamento fiduciario.

I DETTAGLI SULL’EVENTO

L’evento atteso dai tifosi e dai giornalisti è la prima conferenza stampa a tinte giallorosse di Special One come nuovo tecnico della AS Roma. L’incontro con i media si terrà presso la Terrazza Caffarelli, ma sarà trasmesso live sui canali social media della società.

Redazione