Orari di allenamento spostati di due ore, e maxischermo nel campo di allenamento. Sono solo alcune delle richieste di Josè Mourinho, arrivato da poche ore a Roma. Il maxischermo lo vorrebbe sul campo centrale d’allenamento per poter fare notare ai suoi giocatori gli atteggiamenti tattici e tecnici da migliorare sia in rapporto alle proprie giocate sia in rapporto alle giocate degli avversari. Una novità che prenderebbe ispirazione dal tecnico tedesco ed attuale allenatore dell’Hoffenheim Julian Nagelsmann che pretendeva di far rivedere ai suoi giocatori gli errori di posizionamento e scaglionamento in tempo reale.

ORARI DI ALLENAMENTO SFALZATI

La sola presenza di Mourinho non condizionerebbe solo la prima squadra ma anche la primavera. Gli allenamenti che si svolgeranno quotidianamente a Trigoria delle due rose saranno sfalzati. Pare infatti che il portoghese abbia imposto che gli orari di allenamento della Primavera siano differenti di almeno due ore. Lo Special One non ama distrazioni di nessun tipo, quando si allena la prima squadra intorno deve esserci il vuoto e la massima concentrazione.

 

Redazione