José Mourinho torna in Italia. Lo “Special One” sarà il nuovo allenatore della Roma. Una notizia che ha fatto il giro del mondo e che ha suscitato grande interesse e curiosità su quella che sarà la Roma del tecnico portoghese, da poco esonerato dal Tottenham, dove arrivava da un’esperienza al Manchester United finita male, ma che in Italia ha lasciato il segno con due stagione rimaste nella storia con l’Inter del Triplete che ha vinto tutto.

Un legame anche affettivo quello di Mourinho con l’Italia, che proprio durante i suoi due anni ha vinto tutto, contendendosi i titoli proprio con i giallorossi. Mourinho tornerà quindi in Italia dove ha vissuto anni importanti della sua carriera e della sua vita. Ancora non è chiaro se non tornerà con la sua famiglia e quindi con sua moglie.

Matilde Faria è nata in Angola. È sposata con Mourinho dal 1989. I due hanno avuto due figli, la prima nel 1996 e il secondo nel 2000. A entrambi hanno dato i loro nomi: la prima chiamata Matilde Faria Mourihno Félix e il secondogenito José Mario Feria Mourinho Félix. Soprattutto negli anni in Inghilterra la coppia è stata al centro di numerose notizie di gossip e di giornali scandalistici.

Matilde è soprannominata Tami. Con José Mourinho sono amici da quando erano giovani. Da quando lui aveva 17 anni e lei 15. “Il segreto di tutto è l’amore. Se hai successo in qualsiasi lavoro, credo che sia perché sei innamorato di quel lavoro. E se hai una famiglia di successo è perché le persone si amano l’una con l’altra. L’amore è fondamentale”, ha detto una volta Mourinho.

Il tecnico portoghese si è tatuato nel 2013 i nomi della moglie e dei due figli. Il The Sun ha raccontato che quando nel 2016 la donna ha subito delle operazioni a Lisbona lo “Special One” è volato due volte in 24 ore in Portogallo. Non è mai stata apparsa molto sui media. Da questo punto di vista è schiva. Ha comunque giocato un ruolo importante nelle decisioni del marito e aiuta la figlia influecer nella sua carriera. “Tami” è ambasciatrice “di buona volontà” del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.