Allarme rientrato per Stephan El Shaarawy, l’attaccante aggregato alla Nazionale italiana che era risultato positivo al coronavirus. Nel tardo pomeriggio di martedì il responsabile dell’area medica degli azzurri, il professor Andrea Ferretti, aveva annunciato la sua positività in seguito ai “tamponi eseguiti lunedì sera all’arrivo a Bergamo da tutto il gruppo squadra”. Tampone che però è risultato essere in realtà un “falso positivo”.

Il ‘Faraone’, così è soprannominato l’ex attaccante di Milan e Roma (attualmente in forza ai cinesi dello Shanghai Shenhua), era positivo infatti ad un tampone a bassa carica, il che lasciava intendere, come sottolineato dallo stesso Ferretti, “e potrebbe anche darsi che si tratti di un falso positivo“.

Intanto nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match di oggi contro l’Olanda, Giorgio Chiellini commenta gli ultimi casi di positività al coronavirus nel mondo del calcio e, nello specifico, quello di Cristiano Ronaldo: “L’escalation delle ultime settimane non ci lascia sorpresi, bisogna andare avanti con tutte le precauzioni del caso, sono convinto che non ci si possa fermare, per due motivi, il primo è quello economico, il secondo è sociale, penso che ci saranno sempre più chiusure e limitazioni e sappiamo quanto sia importante il calcio, siamo pronti a fare la nostra parte con le dovute precauzioni”. “Cristiano Ronaldo? L’ho sentito e sta bene, stava prendendo il sole…” ha aggiunto Chiellini.