Joe Biden riceve le congratulazioni da Papa Francesco per la vittoria nelle elezioni presidenziali americane. Lo ha fatto sapere lo stesso
staff del nuovo inquilino della Casa Bianca che, secondo prassi, dovrà insediarsi il prossimo gennaio. Biden è il primo presidente degli Stati Uniti cattolico dopo John Fitzgerald Kennedy. “Il presidente eletto ha ringraziato il Pontefice per le sue benedizioni e congratulazioni e ha espresso il suo apprezzamento per la leadership di Sua Santità nel promuovere la pace, la riconciliazione e i legami comuni dell’umanità in tutto il mondo”.

Il candidato democratico, ex vice-presidente per otto anni durante le due amministrazioni di Barack Obama, ha espresso il “desiderio di lavorare insieme sulla base di valori comuni”, nel riconoscimento “della dignità e dell’uguaglianza di tutto il genere umano, la cura delle persone ai margini e dei poveri, la lotta al cambiamento climatico e l’accoglienza e l’integrazione dei migranti e dei rifugiati in tutte le comunità”. “Il presidente eletto – si legge nel tweet – ha espresso il desiderio di lavorare insieme sulla base di una condivisa fede nella dignità e nell’eguaglianza di tutta l’umanità”, si legge nel tweet postato dallo staff di Joe Biden. Papa Francesco e Biden si incontrarono nell’aprile del 2016.

LE ELEZIONI – Donald Trump intanto insiste: per lui la corsa è ancora aperta. Il tycoon continua a denunciare brogli. Ma diverse autorità elettorali statali e locali in un comunicato ribadiscono come non esista “alcuna prova” a sostegno di tale teoria. Anzi, “l’elezione del 3 novembre è stata la più sicura della storia degli Stati Uniti”, garantiscono le autorità. La Cnn intanto attribuisce la vittoria in Arizona a Joe Biden. L’ultimo democratico candidato a riuscire nello Stato fu Bill Clinton nel 1996. La notte delle elezioni Associated Press e Fox aveva già dato il successo a Biden. L’Arizona attribuisce 11 Grandi Elettori al Collegio.