Alcune centinaia di persone sono scese nuovamente in strada a Napoli, nel quartiere Vomero, per protestare contro i provvedimenti della Regione Campania e del governo. Si tratta dell’ennesima manifestazione di protesta nel capoluogo partenopeo dopo quelle di venerdì e sabato, con la prima in particolare che nella zona di Santa Lucia ha provocato ore di disordini, due arresti e due membri delle forze dell’ordine feriti.

Nell’area di piazza Vanvitelli e nel corso pedonale di via Scarlatti i commercianti hanno marciato con cartelli con la scritta “Due metri di dissenso, prima sostegno poi lockdown” e intonando cori come “libertà, libertà”.

Nell’area comunque non si segnalano scontri, forte anche al presenza di forze dell’ordine per garantire l’ordine pubblico. Il corte, partito da piazza Vanvitelli, percorrerà via Luca Giordano verso piazza degli Artisti e poi piazza Medaglie d’oro