Lionel Messi è atterrato a Parigi e la Capitale francese è impazzita. Il campione argentino, dopo la rottura annunciata la settimana scorsa con l’Fc Barcellona, e la conferenza stampa commossa e commovente di domenica scorsa, si appresta a diventare un nuovo calciatore del Paris Saint Germain. La “pulga”, com’è soprannominato, fresco vincitore da capitano della Copa America con l’Argentina, ritroverà l’ex compagno di squadra in Catalogna Neymar, e quindi il fenomeno francese Kylian Mbappé, l’ex capitano della Spagna e del Real Madrid Sergio Ramos, il portierone e il centrocampista Campioni d’Europa con l’Italia Gigi Donnarumma e Marco Verratti, l’esterno marocchino ex Inter Achraf Hakimi. Il Psg appresta ad affrontare la prossima stagione da squadra favorita su ogni fronte e in ogni competizione.

Messi, con una t-shirt bianca con il motto della squadra: “Ici c’est Paris!”, è apparso intorno alle 16:00 a una finestra dell’aeroporto per salutare i tifosi euforici. Alcuni accampati dal giorno prima. Un’attesa spasmodica: Le Figaro ha riportato che circa 200mila persone si sono connesse con i siti di tracciamento per seguire in diretta il volo da Barcellona a Parigi. Il video del campione argentino che saluta la folla, lungo una ventina di secondi, ha fatto in pochissimo il giro del mondo.

Pochi minuti prima l’account ufficiale del Paris Saint Germain aveva pubblicato un breve video con alcune immagini riconducibili all’attaccante argentino. Messi – considerato da molti il più forte giocatore di tutti i tempi, unico a vincere sei Palloni d’Oro, e per molti ancora il più forte calciatore in attività – dovrà nelle prossime ore sottoporsi a una visita medica, probabilmente all’ospedale americano di Neuilly, e successivamente dovrà recarsi alla sede del club parigino a Boulogne per firmare il suo contratto. Un passaggio a costo zero vista la fine del contratto con la società catalana. Domattina al Parc des Princes la presentazione a partire dalle 11:00.

Stando a quanto riportato da L’Equipe, al clan Messi è stato offerto un contratto triennale (di cui uno con opzione) con uno stipendio netto di circa 40 milioni di euro annui. La potenza finanziaria di QSI – Qatar Investment Authority, fondo sovrano qatariota specializzato in investimenti, che detiene il 100% del PSG – e l’ammorbidimento delle regole del fair play finanziario da parte della UEFA hanno reso possibile un’operazione inimmaginabile solo fino a qualche giorno fa. Il Qatar si appresta quindi a ospitare i mondiali del 2022 con alcune delle stelle più emblematiche del calcio nella rosa della squadra di Parigi. Non è escluso che il club dovrà far partire qualche tesserato entro la fine del calciomercato. Di certo l’arrivo di Messi è un movimento che sconvolge il mondo del pallone, destinato a diventare uno dei passaggi più clamorosi della storia dello sport.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.