Vincenzo De Luca potrebbe ottenere risultati plebiscitari alle elezioni regionali in Campania del 20 e 21 settembre. Il presidente uscente, secondo il sondaggio pubblicato dal Sole24 Ore e realizzato da Winpoll-Cise, avrebbe un vantaggio sul rivale della coalizione di centrodestra Stefano Calodoro di ben 30 punti.

Entrando nel dettaglio dei voti ai candidati, De Luca svetta col suo 58,6%, trenta punti sopra il 28,9% di Caldoro e solo il 9,9% stimato per l’esponente del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino. Un risultato che, come sottolinea il Sole, “sarebbe un ottimo risultato” per De Luca “anche se in calo di sei punti rispetto al precedente sondaggio Winpoll”.

Ben diversa però la situazione se si guarda ai voti alle liste. Qui la storia cambia e la forbice tra De Luca e Caldoro, gli ‘eterni sfidanti’ per la Regione Campania, si riduce a otto punti (in Campania vale il voto disgiunto, ndr).

Il primo ‘partito’ secondo le rilevazioni di Winpoll sarebbe la lista civica ‘De Luca Presidente’, seguita a stretto giro dal Movimento 5 Stelle (17%), dal Partito Democratico (15%) e a destra da Fratelli d’Italia (14,9%) e Lega (14,4%).