La battaglia per le Regionali in Emilia Romagna? Si combatte sui social network. L’appuntamento chiave per la politica italiana, soprattutto per la tenuta del già traballante esecutivo giallo-rosso, vede infatti i due candidati Lucia Borgonzoni e Stefano Bonaccini sfidarsi ‘a colpi di social’.

Un confronto però impietoso per la potenza, anche economica, della senatrice leghista. La fedelissima di Matteo Salvini può contare infatti sulle capacità di fare ‘engagement’ della ‘Bestia salviniana’. A dirlo sono i numeri forniti da Facebook, che resta il principale mezzo di propaganda social della politica italiana.

LA ‘BESTIA’ DI SALVINI SURCLASSA BONACCINI – Nella settimana dall’11 gennaio al 17 gennaio Lucia Borgonzoni ha investito in Facebook ads 18.515 euro, spesi per la senatrice e candidata governatrice dalla Lega Salvini Premier. Il presidente della Regione Stefano Bonaccini nella stessa settimana di riferimento ne ha investiti solamente 3.636: la Borgonzoni in una sola settimana, praticamente a ridosso del voto, ha speso 6 volte la cifra investita dal suo rivale.

LE DUE STRATEGIE SOCIAL – I numeri evidenziano anche una diversa strategia di campagne social. Il Dem Bonaccini ha infatti investito 27.776 euro in ads tra il marzo 2019 e gennaio, ‘soltanto’ 11mila in meno rispetto alla leghista Borgonzoni. Cifre che fanno capire come la fedelissima di Salvini abbia puntato ad un vero e proprio rush finale per cercar di convincere l’elettorato, investendo una grossa cifra a ridosso del voto. Diversa la strategia di Bonaccini, che ha spalmato gli investimenti su un periodo di tempo maggiore.

L’AIUTO DEL LEADER LEGHISTA – A dare manforte alla Borgonzoni non sono solo i soldi investiti dalla ‘Lega Salvini Premier’ nella sua campagna di Facebook ads. È infatti lo stesso leader del Carroccio, con la sua seguitissima pagina Facebook da 4 milioni di ‘mi piace’, a fare campagna per la senatrice. Nella settimana dall’11 al 17 gennaio l’ex ministro dell’Interno ha investito 35.352 euro in post sponsorizzati: di questi 12 campagne attive riguardano proprio le Regionali in Emilia Romagna, tra annunci di comizi e video dalla campagna elettorale.