Sembra quasi che la Regione Campania abbia fatto la media aritmetica: sull’intervallo di tempo tra la prima e la seconda dose di vaccino Pfizer e Moderna che da nuove indicazioni del Ministero della Salute va somministrata “entro i 42 giorni”, nonostante le indicazioni da parte della casa farmaceutica statunitense parlino espressamente di richiamo dopo 21 giorni, l’Unita’ di Crisi della regione Campania ha reso noto di aver dato mandato alle Aziende Sanitarie di “prevedere l’intervallo di tempo tra la prima e la seconda dose a 30 giorni”.

Una vi di mezzo, dettata anche “in ragione del nuovo programma di consegne comunicato dalla Struttura Commissariale”. L’adeguamento vale però soltanto per chi riceverà la prima dose a partire da questo momento: “I cittadini che da domani riceveranno la prima dose saranno convocati dopo 30 giorni per il richiamo, mentre quelli già vaccinati ad oggi saranno convocati entro i 21 giorni (Pfizer) o 28 giorni (Moderna) e comunque non oltre il 30 giorno”.

In una nota diramata il 10 maggio scorso la Regione si era adeguata alle disposizioni governative facendo slittare i richiami per Pfizer e Moderna a 40 giorni. Le valutazioni del Comitato tecnico scientifico hanno evidenziato come posticipare la seconda somministrazione di questi vaccini entro i 42 giorni dalla prima, non infici sull’efficacia stessa del vaccino.

Ma grazie all’arrivo di oggi in Campania di 215mila dosi di Pfizer, che in questo momento vengono distribuite alle diverse Asl che ne erano rimaste sprovviste, è stato possibile rivedere i tempi di somministrazione. Nel pomeriggio hanno anche riaperto i due maggiori hub vaccinali dell’Asl Napoli 1, quello alla Mostra d’Oltremare e all’hangar dell’aeroporto di Capodichino.

Napoletano, Giornalista praticante, nato nel ’95. Ha collaborato con Fanpage e Avvenire. Laureato in lingue, parla molto bene in inglese e molto male in tedesco. Un master in giornalismo alla Lumsa di Roma. Ex arbitro di calcio. Ossessionato dall'ordine. Appassionato in ordine sparso di politica, Lego, arte, calcio e Simpson.