Stava andando a lavoro quando, per cause in corso di accertamento, si è scontrato contro una vettura ed è morto sul colpo. Dramma in mattinata in via Paolo Borsellino a Casandrino, comune in provincia di Napoli, dove un uomo di 34 anni, Danilo Laganà, ha perso la vita in seguito al terribile impatto. Lo scooter sul quale viaggiava dopo lo schianto con una Fiat 500, è andato in fiamme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Grumo Nevano, la polizia municipale e i sanitari del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo, sbalzato a diversi metri di distanza dal motorino.

Sul luogo dell’incidente, avvenuto poco prima delle 10, sono sopraggiunte decine di persone, compresi i colleghi del 34enne. Alla guida della vettura un giovane che si è fermato per prestare soccorso. La sua posizione è al vaglio dell’autorità giudiziaria mentre sono in corso accertamenti per cristallizzare la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità della persona alla guida dell’auto coinvolta.

Danilo Laganà lavorava come corriere per una delle principali aziende presenti sul territorio italiano. Lascia la compagna e due figli piccoli. Tantissimi i messaggi di cordoglio che in queste ore si stanno susseguendo sui social.

Redazione