Ancora un impressionante incidente stradale questa mattina sull’Autostrada A1, nei pressi del chilometro 367 tra Arezzo e Monte San Savino, in direzione sud. Lo schianto è avvenuto intorno alle cinque del mattino tra tre mezzi pesanti: due le persone rimaste ferite nel sinistro, con uno dei camionisti rimasto bloccato nell’abitacolo.

Sul posto per i soccorsi sanitari è intervenuto il 118 oltre  all’elisoccorso Pegaso e ai vigili del fuoco. L’autotrasportatore rimasto incastrato tra le lamiere è stato trasportato dall’ elisoccorso Pegaso 2 all’ospedale di  Careggi a Firenze in codice rosso, mentre il secondo paziente è stato trasportato presso l’ospedale San Donato di Arezzo, sempre  in codice rosso.

Il traffico sull’autostrada è stato a lungo rallentato e si sono registrate code fino a nove chilometri: per evitare l’aggravamento dell’ingorgo era stata disposta l’uscita l’uscita obbligatoria ad Arezzo, con deviazione del traffico sulla viabilità ordinaria, misura poi revocata da Autostrade per l’Italia. 

Poche ore dopo un secondo incidente è stato registrato ancora sull’A1, all’altezza del km 370 e sempre territorio del Comune di Monte San Savino, ma in direzione nord. Cinque i mezzi coinvolti e due le persone ferite: una donna di 37 anni è stata trasportata in codice rosso e con l’ambulanza infermierizzata di Monte San Savino al pronto soccorso di Arezzo.

Redazione