Tragedia a Biandrate, a pochi chilometri da Novara, dove stamattina Adil Belakdim, sindacalista Si Cobas, è morto dopo essere stato investito da un camion. La vittima aveva 37 anni, sarebbe stata trascinata per metri dal mezzo pesante. Nulla da fare per i soccorsi. L’incidente fatale durante una manifestazione del personale del Si Cobas davanti ai cancelli della Lidl. L’uomo alla guida del mezzo pesante è quindi fuggito ed è stato bloccato in autostrada dai Carabinieri.

L’incidente in via Guido il Grande. A quanto riporta Repubblica il 37enne stava attraversando la strada sulle strisce pedonali per raggiungere i cancelli dove stava iniziando il presidio sindacale quando è stato travolto. La Stampa scrive invece che sarebbe stato trascinato dalla motrice per una decina di metri per poi essere investito e lasciato esanime in corrispondenza dall’attraversamento pedonale. L’Ansa che sarebbe stato investito durante una manovra.

Si Cobas afferma che “contrariamente a quanto affermato su alcuni organi di stampa padronali, Adil è stato ammazzato da un camion che ha forzato il presidio dei lavoratori”. Indetta alle 11:00 una conferenza stampa all’esterno dei cancelli della Lidl. La vittima, Adil Belakdim, era il coordinatore del Si Cobas Novara. Repubblica scrive che sarebbe stato trascinato dal mezzo pesante per una decina di metri. L’Ansa che sarebbe stato investito durante una manovra. Il Corriere della Sera scrive che il sindacalista e una ventina di lavoratori stavano cercando di ostacolare l’entrata e l’uscita dei mezzi dall’azienda, perciò avrebbero avuto un diverbio con il camionista che avrebbe a quel punto forzato il blocco investendo Belakdim e altri lavoratori, due dei quali portati in ospedale.

L’uomo alla guida del tir, dopo l’incidente, è fuggito. È stato bloccato in autostrada dai militari, presso un’area di servizio secondo La Stampa. Le immagini delle telecamere della videosorveglianza ha permesso di rintracciare l’uomo. La tragedia di Briandate si inquadra in un clima di tensioni che da settimane attraversano il settore della logistica. La giornata di sciopero nazionale organizzata per oggi era stata indetta da SiCobas dopo l’episodio della scorsa settimana a Tavazzano, in provincia di Lodi, dove alcuni lavoratori aderenti allo stesso sindacato erano stati aggrediti e feriti durante un presidio all’esterno di un’azienda di logistica.

 “Sono molto addolorato per la morte di Adil Belakhdim. È necessario che si faccia subito luce sull’accaduto”, ha detto il Presidente del Consiglio Mario Draghi al suo arrivo a Barcellona, dove oggi sarà in visita istituzionale, commentando la morte del sindacalista.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.