Undici giornate di degustazioni con 119 cantine per un totale di 4000 bottiglie di vino pronte per gli assaggi. “Benvenuto Brunello”, l’evento capostipite delle anteprime italiane, in occasione dei suoi primi 30 anni di vita, si svolge fino lunedì nella cornice del Chiostro di Sant’Agostino di Montalcino. Il Consorzio del vino Brunello presenta i vini della denominazione: Brunello 2017, Brunello Riserva 2016, Rosso di Montalcino 2020, Moscadello e Sant’Antimo.

Secondo l’ente certificatore Valoritalia, sono 1,5 milioni le fascette distribuite nel mese, +106% sul pari periodo del 2020 e il 177% in più rispetto alla media degli ultimi 13 anni. Si tratta della miglior performance mensile dal 2008 (primo anno di rilevazione dati). Sono 8,5 milioni le bottiglie (in larghissima maggioranza dell’annata 2016 e della Riserva 2015) immesse sul mercato nei primi 10 mesi di quest’anno: il 53% in più rispetto alla media registrata nell’ultimo quinquennio (+52% sul 2020). «Il mercato premia le nostre denominazioni. Per la prima volta Benvenuto Brunello si svolge nel mese di novembre, periodo che riteniamo migliore dal punto di vista commerciale», dice Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio.