Sospesi temporaneamente i ricoveri in otto reparti dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Troppi i positivi al coronavirus e quindi, l’istituto ospedaliero più grande Mezzogiorno ha deciso di intraprendere una sanificazione urgente. Così come era successo venerdì scorso, per una manciata d’ore dalla serata all’una di notte circa, con il pronto soccorso dello stesso ospedale.

“Il dirigente Ciro Coppola, responsabile del Covid – si legge su Repubblica Napoli – comunica lo stop a nuovi ricoveri ai direttori dell’Ortopedia 1, della Medicina 2, della Medicina 3, della Chirurgia generale 1, della Pneumologia 1, della Chirurgia plastica, della Chirurgia vascolare e della Terapia intensiva post operatoria. Sono i reparti in cui sono stati riscontrati casi positivi. E per questo Coppola chiede ai primari di ‘comunicare i nominativi degli operatori e dei pazienti che hanno configurato una condizione di contatto con i soggetti risultati positivi, onde programmare e quindi porre in essere la opportuna attività di sorveglianza sanitaria’”.

Un totale di 19 positivi è stato riscontrato soltanto nella giornata di ieri nell’ospedale: 16 i pazienti, 3 tra infermieri e operatori socio sanitari, come riportato dai dati ufficiali comunicati dalla direzione. “Ma sarebbero in aumento i contagi – si legge ancora sul quotidiano – 25 in totale nei vari reparti, secondo fonti interne all’ospedale. E altri 24 sarebbero ricoverati da tempo come casi positivi nella palazzina M deputata al covid”.

Redazione