Il vaccino contro il coronavirus sviluppato dallo Yenner Institute della University of Oxford sembra sicuro e stimola il sistema immunitario. Lo ha riferito Bbc, a proposito dei trial che hanno coinvolto 1.077 persone, in cui a seguito della somministrazione si sono sviluppati anticorpi e globuli bianchi utili a combattere il virus che causa il Covid-19. Saranno necessari ulteriori test. Londra, nel frattempo, ha ordinato 90 milioni di dosi di vaccino.

Per Sarah Gilbert,  vaccinologa britannica professoressa di Vaccinologia all’Università di Oxford e co-fondatrice di Vaccite, “c’è ancora molto lavoro da fare prima che si possa confermare che il nostro vaccino aiuterà a gestire la pandemia di Covid-19, ma questi risultati sono promettenti”. I risultati della risposta del potenziale vaccino negli esseri umani, nelle prime fasi di test, sono promettenti grazie alla significativa risposta del sistema immunitario, ha riferito la rivista Lancet.

Secondo i risultati preliminari, spiega Lancet, il potenziale vaccino causa effetti collaterali minori, alcuni dei quali possono essere ridotti assumendo paracetamolo. “Il vaccino è sicuro, causa pochi effetti collaterali e induce una forte risposta immunitaria”, afferma la rivista. “Se il nostro vaccino è efficace, è una possibilità promettente che questo tipo di vaccini possa essere prodotto su vasta scala”, ha aggiunto Gilbert, “un vaccino di successo contro il Sars-CoV-2 potrebbe essere usato per evitare infezioni, malattie e morte nell’insieme della popolazione, con le popolazioni più a rischio come operatori ospedalieri e anziani rese prioritarie nel riceverlo”. Gli autori sottolineano poi che sono necessarie ulteriori ricerche per confermare i risultati su gruppi diversi di persone, tra cui appunto anziani, malati, popolazioni diverse etnicamente e geograficamente.