L’appuntamento è fissato per i primi tre giorni di giugno: dal 1° al 3 giugno gli studenti del Lazio che dovranno affrontare la Maturità potranno aderire alla vaccinazione “open day”. Si tratta di una scelta importante presa dal Governatore Nicola Zingaretti e dall’assessore alla Sanità Alessio D’Amato. Proprio in queste ore si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli per un’iniziativa importante e strategica in chiave di prevenzione del virus. Ilriformista.it è riuscito ad avere in anteprima le linee guida che permetteranno la vaccinazione dei ragazzi.

I PRESIDI

Mario Rusconi, presidente ANP,  ha proposto al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti le sue idee riguardo alla Maturità sicura 2021: “Da diversi mesi stavamo chiedendo alla regione Lazio, e in particolare all’assessorato alla Sanità di fare screening ai ragazzi delle scuole superiori e abbiamo chiesto anche di far vaccinare i maturandi.

HUB DEDICATI

Inizialmente si era pensato di portare le dosi da somministrare nei vari istituti della Regione. Poi, sia per una questione logistica che organizzativa, si è scelto di ripiegare su centri dedicati dislocati nei quattro quadranti di Roma e di predisporre un centro per ogni capoluogo di provincia a Latina, Rieti, Viterbo e Frosinone.

APPUNTAMENTI ORARI

Per evitare assembramenti e file estenuanti i ragazzi potranno prendere appuntamento tramite una speciale App (tre click) che sarà rinforzata nelle prossime ore per permettere una maggiore fruibilità: entro 48 ore dalla prenotazione sarà somministrato il vaccino. L’attesa media si dovrebbe attestare attorno ai 20 minuti per ragazzo. Le vaccinazioni saranno quasi h24: dalle 6.30 alle 22.30.

JOHNSON & JOHNSON

Per i maturandi la Regione Lazio sta pensando di somministrare le dosi di J&J: “Per una questione di praticità – fanno sapere – perché sono a singola dose e  non si devono fare richiami. Per i ragazzi si tratta di una maggiore duttilità e velocità di utilizzo”

AREE PER I GIOVANI

«Otto hub a disposizione dei giovani a partire da luglio e senza fasce d’età: l’obiettivo è quello di estendere il successo dell’open day e immunizzare in maniera rapida e sicura i ragazzi e le ragazze che vogliono trascorrere le loro vacanze in serenità». È quanto fa sapere su twitter la Regione Lazio.

Franco Pasqualetti