Se l’è vista brutta. Ha rischiato la vita. E, dopo 10 giorni di prognosi riservata, i medici lo hanno consiederato fuori pericolo. Ubaldo Righetti, ex calciatore della Roma scudettata del 1983, dopo aver subito due arresti cardiaci e un aneurisma aortico ha voluto ringraziare i tifosi dell’affetto dimostratogli nell’ultimo periodo.  “Voglio ringraziare tutti per l’affetto ricevuto in questi giorni. Un grazie speciale a Mister Fonseca. Sono felice, grato e pieno di gioia. Il vostro grande abbraccio mi ha dato la forza di reagire. Siete tanti e continuate a scrivere, mi dispiace se non sono riuscito a rispondere a tutti, ma vi ringrazio e ricambio l’abbraccio di vero cuore 🫀😂 P.S. La notizia di Mourinho l’ho avuta in terapia intensiva, ha fatto da crash test 😂”. Così Ubaldo Righetti, ex calciatore di Roma e Lecce ed oggi opinionista di Roma TV che nelle scorse settimane era stato colpito da due infarti mentre giocava a padel con amici, ha salutato su Instagram quanti hanno trepidato per il suo stato di salute che i medici avevano definito “serio”.

Sofia Unica