[VIDEO] Giappone, piogge torrenziali e inondazioni al sud: almeno 50 vittime

Almeno 50 vittime secondo l’agenzia giapponese per la gestione dei disastri e oltre un milione di persone, rimaste senza casa, evacuate in centri di accoglienza, nella regione del Kyushu, nel sud del Paese, dove a partire da venerdì scorso si sono abbattute piogge torrenziali e quindi inondazioni e frane nelle prefetture di Kumamoto, Kagoshima, Fukuoka, Nagasaki e Saga. Emesso il più alto livello di allerta per piogge intense. Nei centri di accoglienza adottate misure di precauzione per prevenire la diffusione del contagio da coronavirus. Il primo ministro Shinzo Abe ha avviato le valutazioni che precedono la dichiarazione dello stato di emergenza per le aree colpite e contestualmente una task force per affrontare la calamità e gli effetti sulla popolazione. Confermato lo stato di massima allerta fino a mercoledì. Danneggiati gravemente i settori dell’automotive e dei semiconduttori, attività estremamente importanti in Kyushu.