Potrebbe essere morto o ferito durante l’incidente che Viviana Parisi, la dj trovata morta in un bosco di Caronia nel messinese, ha fatto sull’Autostrada tra Palermo e Messina. Un nuovo video di una telecamera di un negozio di S.Agata Militello, molto più chiaro dei precedenti, ritrae la donna nella sua Opel grigia e sul sedile posteriore il piccolo Gioele. Il bambino ha gli occhi aperti e sta affacciato al finestrino. Un dettaglio importante: non è legato al sediolino con la cintura di sicurezza.

Per gli investigatori questo potrebbe significare che il piccolo si possa essere ferito o addirittura morto durante l’impatto. La mamma, già molto scossa, potrebbe aver reagito male incamminandosi sull’autostrada con il bimbo tra le braccia. Ma dalle indagini della Scientifica di Catania, che ha esaminato l’ auto, al momento non sono emerse tracce di sangue evidenti.

Nelle indagini resta chiave la testimonianza della famiglia del Nord che avrebbe visto Viviana incamminarsi e addirittura l’avrebbe inseguita nella sua fuga oltre il guardrail. Restano ancora molti punti da chiarire. Uno di questi riguarda un buco temporale in cui non si sa cosa possa essere successo. Dal casello dell’ autostrada di Sant’ Agata alla galleria dove è avvenuto l’incidente ci sono 15 minuti di buco, nei quali può essere successo qualcosa. E 15 minuti per percorrere 13,6 chilometri significa viaggiare a una media inferiore ai 60 all’ ora, una velocità da strada provinciale. La donna potrebbe essersi fermata o potrebbe essere successo qualcosa al piccolo. Intanto continuano le ricerche di Gioele arrivati al 12esimo giorno. A queste stanno partecipando anche i cacciatori siciliani.

Ma come è morta Viviana, anche questo è ancora incerto. Le ipotesi più accreditate sono quelle del suicidio o dell’incidente mentre cercava il piccolo. Ma c’è ancora aperta l’ipotesi di un omicidio per mano di qualcuno incontrato proprio nel bosco. Restano ancora da spiegare le bugie dette al marito: “vado a Milazzo a comprare le scarpe a Gioele”, ma poi Viviana non si è mai diretta lì. Poi c’è il mancato pagamento dell’autostrada in uscita da S.Agata. Sono ancora troppe le domande in cerca di risposta.