Questa mattina un vasto incendio si è sviluppato a San Valentino Torio, in provincia di Salerno, nell’agronocerino sarnese. Una nube nera, di proporzioni enormi si è alzata in cielo e il rogo ha minacciato anche alcuni comuni limitrofi mentre le autorità locali hanno intimato ai cittadini di evacuare l’area.

L’incendio si è sviluppato in via Curti, in un’area parcheggio di camion. A bordo di alcuni dei mezzi pesanti ci sarebbe stato anche materiale plastico. Sul posto sono intervenuti i mezzi dei vigili del fuoco e le forze dell’ordine. A scopo precauzionale sono stati evacuati anche dei palazzi circostanti all’area interessata. “Allontanatevi dalla zona dell’incendio. Chiudete porte e le finestre. Evacuate l’area per ragioni di sicurezza”, l’appello del primo cittadino di San Valentino Torio ai cittadini.

Anche il sindaco di Nocera Inferiore, Paolo De Maio, ha emanato un’ordinanza sindacale sulla tutela sanitaria e ambientale. Il primo cittadino ha vietato “temporaneamente ed in via del tutto provvisoria la permanenza dei cittadini nelle strade e nei luoghi pubblici in prossimità del confine con il Comune di San Valentino Torio, con l’obbligo di rimanere in casa con porte e finestre chiuse, in attesa di rilievi tecnici più dettagliati ed accurati e dello spegnimento dell’incendio. La disposizione sindacale s’intende valida fino al termine delle operazioni di spegnimento”.

Secondo quanto rilevato e fatto sapere dall’Arpa Campania – Dipartimento di Salerno, i cui tecnici sono intervenuti “tempestivamente”, a una prima analisi è emerso “che il materiale combusto sembra costituito da autocarri e pezzi meccanici dell’officina”. L’Agenzia ha precisato che quando nelle prossime ore le fiamme saranno spente si provvederà a installare la strumentazione per monitorare la qualità dell’aria. L’Agenzia inoltre collabora con le autorità competenti in ordine alle prescrizioni di tutela utili. I risultati saranno diffusi non appena disponibili.