Si continua a sparare nella provincia di Napoli. Una raffica di proiettili si è abbattuta nella notte su due giovani del posto, Pasquale Di Balsamo, 22 anni e Vincenzo Tortora, 21enne. Entrambi già noti alle forze dell’ordine per piccoli precedenti, sono stati portati durante la notte alla clinica Villa dei Fiori. Per entrambi non c’è stato nulla da fare. I carabinieri indagano per capire cosa sia successo.

Tutto si è consumato intorno all’una di notte. Intorno all’1.30 alla clinica Villa dei Fiori è stato portato Tortora, ferito da diversi colpi di arma da fuoco di cui uno alla testa. In un primo momento sembrava che potesse sopravvivere: è stato trasferito all’ospedale Cardarelli dove è deceduto poco dopo. Dopo circa un quarto d’ora dall’arrivo nella clinica acerrana di Tortora, il personale del 118 ha trasportato anche Di Balsamo, ferito da tre colpi di arma da fuoco: uno di questi, al costato, è risultato fatale ed è deceduto nella clinica.

Sull’accaduto indagano i Carabinieri del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna. Entrambe le vittime avevano piccoli precedenti. I militari dell’Arma stanno acquisendo anche immagini da telecamere di sorveglianza nei luoghi vicini a quello in cui i sanitari del 118 sono intervenuti. Seppure non risulti ancora alcun legame tra i 20enni e la criminalità organizzata, le indagini non trascurano alcuna pista compresa quella della camorra, anche per le modalità del probabile agguato, considerato che Tortora è stato colpito anche alla testa.

“Ventuno e ventidue anni, per sempre. Il duplice omicidio è accaduto nella notte, ad Acerra, nel napoletano. Colpisce l’età delle due vittime. Non basta più indignarsi. Bisogna schierarsi e individuare subito una strategia per disarmare Napoli. Non c’è piu’ tempo da perdere”. Lo scrive il senatore di Leu, Sandro Ruotolo, commentando l’agguato avvenuto ad Acerra.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.