Sono 3.771 i positivi al coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania. Il dato è stato comunicato dall’Unità di Crisi ed è calcolato su un totale di 24.948 tamponi processati. Lo stesso resoconto riporta le 35 vittime, in riferimento al periodo tra il 30 ottobre e il 14 novembre, per un totale di 1.029.

In totale i positivi dall’inizio dall’emergenza arrivano così a 111.187 e i tamponi a 1.267.192. Sugli oltre tremila 700 nuovi contagi, 557 sono sintomatici, 3.214 sono asintomatici. Lo stesso bollettino riporta 725 guariti nelle ultime 24 ore per un totale di 21.901 dall’inizio dell’emergenza.

La situazione negli ospedali: sono 194 i posti occupati in terapia intensiva mentre sono 2.224 quelli in degenza. Sono invece 656 i posti disponibili in terapia intensiva, 3.160 in degenza (considerando posti letto covid e offerta provata).

LA SITUAZIONE – A partire da oggi è in vigore in Campania la Zona Rossa. Ieri migliaia di persone si sono riversate nelle strade tra il centro storico e il Vomero, a Napoli, per approfittare dell’ultimo pasto fuori o dell’ultimo caffè al bar. La Zona Rossa durerà almeno due settimane, secondo quanto disposto dal dpcm, dopodiché potrà essere prorogata. Restano chiuse le scuole, dal 24 novembre riapriranno l’infanzia e le prime classi delle elementari. La Zona Rossa in Campania è arrivata dopo oltre una settimana di polemiche: inizialmente la Regione era stata messa in Zona Gialla, quella a rischio meno elevato. Le aree più a rischio sono Napoli, il napoletano e il casertano mentre il resto della Regione non riporta lo stesso livello di criticità.